INSTALLAZIONI
GUARDA IL PORTFOLIO GUARDA IL PORTFOLIO
Per saperne di piu’
Unire una bella storia con immagini, suoni e scenografia è uno dei punti di arrivo logici del nostro percorso artistico. E allora progettiamo le installazioni come fossero sinfonie. Ogni sezione viene scritta assieme alle altre e modulata nel tempo. Pieno e vuoto, luce e ombra, suono e silenzio accompagnano gli spettatori attraverso veri e propri spettacoli ricchi di poesia e suggestione.
Il nostro approccio si basa sulla creazione di piattaforme: insiemi di elementi scenografici posizionati in modo da massimizzare sia l’effetto prospettico che la semplicità di allestimento. Una piattaforma collaudata significa efficacia garantita, costi ridotti di progettazione, tempistica prevedibile e pochissimo spreco di materiale. Una piattaforma può «lanciare» diversi show.
Piattaforma air theatre @Aurora & Light
Piattaforma air theatre @Inside William Turner
La seconda piattaforma, Media Outliner, coniuga projection mapping e teatro. Lo schermo centrale è adatto ad ospitare una o due figure umane quasi ad altezza reale, mentre le due ali laterali impegnano la visione periferica degli spettatori, facendoli sentire avvolti nello spettacolo. Questa piattaforma è adatta principalmente a contenuti divulgativi o di narrazione. Le ali laterali sono costituite da due moduli separabili, in modo da poter ospitare la struttura in locali di diverse dimensioni. E’ possibile il montaggio asimmetrico, con le ali di lunghezza diversa. Concepito per essere utilizzato anche all’interno di palazzi storici, Media Outliner non ha bisogno di ancoraggi a parete o a soffitto. Per funzionare necessita solo di una presa di corrente.
La prima piattaforma, Air Theatre, è adatta per gli spettacoli immersivi. Semplice da allestire e da trasportare può essere scalata in lunghezza per adattarsi ai diversi locali che la ospitano. Nella prima fotografia l’allestimento è completo e impiega nove videoproiettori, mentre la seconda è una versione ridotta con cinque videoproiettori.
Piattaforma media outliner @Adriano, racconta!
Piattaforma media outliner @Percepire l’universo
Copyright © 2020 www.ackagi.com  staff@ackagi.com BUTTON TEXT
INSTALLAZIONI
GUARDA IL PORTFOLIO BUTTON TEXT GUARDA IL PORTFOLIO
Per saperne di piu’
Unire una bella storia con immagini, suoni e scenografia è uno dei punti di arrivo logici del nostro percorso artistico. E allora progettiamo le installazioni come fossero sinfonie. Ogni sezione viene scritta assieme alle altre e modulata nel tempo. Pieno e vuoto, luce e ombra, suono e silenzio accompagnano gli spettatori attraverso veri e propri spettacoli ricchi di poesia e suggestione.
Il nostro approccio si basa sulla creazione di piattaforme: insiemi di elementi scenografici posizionati in modo da massimizzare sia l’effetto prospettico che la semplicità di allestimento. Una piattaforma collaudata significa efficacia garantita, costi ridotti di progettazione, tempistica prevedibile e pochissimo spreco di materiale. Una piattaforma può «lanciare» diversi show a rotazione. La prima piattaforma, Air Theatre, è adatta per gli spettacoli immersivi. Semplice da allestire e da trasportare può essere scalata in lunghezza per adattarsi ai diversi locali che la ospitano.
Piattaforma air theatre @Aurora & Light Piattaforma air theatre @Inside William Turner Piattaforma media outliner @Adriano, racconta! Piattaforma media outliner @Percepire l’universo
La seconda piattaforma, Media Outliner, coniuga projection mapping e teatro. Lo schermo centrale è adatto ad ospitare una o due figure umane quasi ad altezza reale, mentre le due ali laterali impegnano la visione periferica degli spettatori, facendoli sentire avvolti nello spettacolo.
Questa piattaforma è adatta principalmente a contenuti divulgativi o di narrazione. Le ali laterali sono costituite da due moduli separabili, in modo da poter ospitare la struttura in locali di diverse dimensioni. E’ possibile il montaggio asimmetrico, con le ali di lunghezza diversa. Concepito per essere utilizzato anche all’interno di palazzi storici, Media Outliner non ha bisogno di ancoraggi a parete o a soffitto. Per funzionare necessita solo di una presa di corrente.
Nella foto sopra l’allestimento è completo e impiega nove videoproiettori, mentre la foto in basso ne mostra una versione ridotta che adotta cinque videoproiettori.